8° Edizione – 2005

LA OTTAVA EDIZIONE
Roma, Spazio Etoile, 15 Marzo 2005

Confermata Roma come sede del premio, la conduzione dell’ottava edizione viene affidata nuovamente all’attrice Tosca d’Aquino, già presentatrice nel 2002. La manifestazione si svolge allo Spazio Etoile, storico Cinema del centro di Roma, restaurato nel 2005 e divenuto parte integrante dell’adiacente complesso museale di Palazzo Ruspoli. Per l’ottava edizione la Giuria della “Chioma di Berenice” assegna tre riconoscimenti alla Carriera, per le categorie di Acconciatura, Trucco e Costumi, tre premi speciali e, per la prima volta, un premio ad una Fiction televisiva.

Il premio alla Carriera per l’Acconciatura viene assegnato ad Aldo Signoretti, già candidato all’Oscar nel 2002 per il film “Moulin Rouge!” di B. Luhrmann (riceve la nomination nel 2006 per “Apocalypto” di M. Gibson) e vincitore dell’Emmy Award nel 1991 per il film tv “The Josephine Baker story” di B. Gibson (vince nel 2006 e nel 2007 il premio Emmy per la serie televisiva “Rome”).

Per la sezione Trucco il premio va a Gino Zamprioli, uno dei professionisti più affermati in campo Internazionale, autore del Trucco di pellicole come “L’ultimo Imperatore” di B. Bertolucci e “C’era una volta in America” di S. Leone.

Per la sezione Costumi viene premiata Gianna Gissi, premio David di Donatello nel 1982 per “Il Marchese del Grillo” di M. Monicelli e nel 1990 per “Porte aperte” di G . Amelio. I tre premi speciali vengono assegnati ad Enrico Lucherini, press agent di fama Internazionale e pioniere del giornalismo cinematografico, all’attrice Sabrina Ferilli, interprete protagonista della Cinematografia italiana contemporanea e ad Annamode’68, storica sartoria cineteatrale e punto di riferimento tecnico per le maggiori produzioni Internazionali.

Novità assoluta dell’ottava edizione è, l’istituzione del premio alla miglior Fiction in costume, riconoscimento speciale per il lavoro di Truccatori, Acconciatori e Costumisti che hanno contribuito al successo della produzione televisiva “Elisa di Rivombrosa”, serie in dodici puntate per la Regia di Cinzia Th Torrini.

Il premio viene assegnato alla regista e ai produttori della serie Guido e Maurizio De Angelis, con menzione speciale all’Acconciatrice Giusy Bovino, al Truccatore Bruno Tarallo ed al Costumista Claudio Cordaro.

Per il terzo anno consecutivo il premio Cinearti “La Chioma di Berenice” si avvale poi della collaborazione di Cinecittà Studios e dell’ A.S.C., l’Associazione italiana Scenografi, Costumisti ed Arredatori, attribuendo una Targa speciale ad uno Scenografo emergente. La “Targa speciale Cinecittà/A.S.C.” viene assegnata a Cosimo Gomez per le Scenografie del film “Il siero delle vanità” di A. Infascelli.

Inoltre nell’ottava edizione la Max Factor si unisce a Wella, storica azienda nel mondo della cosmetica e terzo partner della manifestazione, assegnando un riconoscimento speciale al miglior Trucco e alla migliore Acconciatura. La “Targa speciale Max Factor” 2005 viene quindi attribuita ad Ermanno Spera, autore del Trucco del film “Cuore sacro” di F. Ozpetek, mentre la “Targa speciale Wella alla Carriera” viene attribuita all’Acconciatore Mauro Tamagnini, già premio “Chioma di Berenice alla Carriera” nel 2003.


I premiati di questa edizione

Premi alla Carriera

  • Aldo Signoretti (acconciatore)
  • Gino Zamprioli (truccatore)
  • Gianna Gissi (costumista)

Premi Speciali

  • Sabrina Ferilli (attrice)
  • Elisa di Rivombrosa di Cinzia Th Torrini, fiction televisiva (con menzione per le acconciature di Giusy Bovino, il trucco di Bruno Tarallo e i costumi di Claudio Cordaro)
  • Enrico Lucherini (press agent)
  • Sartoria Annamode’68 (sartoria cineatrale)

Targhe Speciali

  • Targa speciale Cinecittà Cinecittà Studios/A.S.C. Cosimo Gomez (per Il siero delle vanità di Alex Infascelli)
  • Targa speciale Max Factor Ermanno Spera (per Cuore sacro di Ferzan Ozpetek)
  • Targhe speciali Wella e L’Oreal Professionel Mauro Tamagnini (riconoscimento speciale alla carriera, Targa speciale Wella)
Top