50 Giorni di Cinema Internazionale –

Conto alla rovescia per la “50 Giorni”, rassegna di Cinema Internazionale di Firenze in programma dal 29 ottobre al 14 dicembre nel centrale Cinema Odeon di piazza Strozzi. L’iniziativa dal ricco cartellone, proposto in forma di maratona cinematografica dai festival internazionali con sede fiorentina, si concentra sul “futuro” delle nuove generazioni e sul cinema “giovane”, pronto a interrogarsi su temi d’attualità come l’ambiente, la sua conservazione e le “diversità” interculturali con cui dobbiamo misurarci sempre di più.

Apre la manifestazione il Festival dei Popoli – vetrina internazionale del film documentario – che festeggia i suoi primi 55 anni con la proiezione di due documentari sui desideri e le speranze dei giovani africani raccontati a oltre mezzo secolo di distanza. I due film-documentario “Examen de Etat”(2014) del congolese Dieudo Hamadi e “Moi, un noir di Jean Rouch” (1959) offrono uno spaccato sull’adolescenza nel Continente nero. Il primo narra le giornate di alcuni liceali congolesi alle prese con l’esame di maturità. Espulsi dalla scuola per non aver pagato le “commissioni agli insegnanti”, gli studenti si ritirano nella “maquis”, la casa comunale, per prepararsi alla prova, ma tra un rito propiziatorio, una preghiera e i tentativi di procurarsi i risultati dei test, dimenticano l’unica cosa utile da farsi per superare la prova scolastica: studiare. Moi, un noir firmato dall’etnologo e documentarista Jean Rouch nel 1959, quando si tenne il primo Festival dei Popoli, è un caposaldo del cinema verità e narra la storia di precariato di tre giovani nigeriani migrati in Costa d’Avorio per cercare lavoro. Sogni, speranze e desideri si scontrano con la durezza delle periferie, che i tre protagonisti possono contrastare solo con la giovinezza, unica ricchezza di cui dispongono. La proiezione del film-documentario di Rouch non solo è un modo per ripercorrere il passato, ma è anche l’omaggio del festival al regista scomparso 10 anni fa. Dal 30 ottobre al 2 novembre il cinema Odeon ospita le proposte del Festival del cinema francese contemporaneo, mentre dal 3 al 5 si susseguono quelle del Festival del Film Etnomusicale seguite dalle pellicole del Festival Internazionale di Cinema & Donne (6-11 novembre); de “Lo Schermo dell’Arte Film Festival” (12 – 16 novembre); del “Balkan Florence Express” (17 – 20 Novembre); del “Florence Queer Festival” (21 – 27 novembre); del Festival dei Popoli. festival internazionale del film documentario (28 novembre – 5 dicembre); del River to River Florence Indian Film Festival (6 – 12 dicembre); di Una Finestra sul Nord, rassegna di cinema finlandese (13 – 14 dicembre) e dalla consueta consegna, il 14 dicembre, del Premio Nice. Anche quest’anno la partnership tra la rassegna dedicata al cinema internazionale e MYmovies.it offre, grazie alla piattaforma MYMOVIESLIVE! la possibilità di seguire molti dei film del programma ufficiale.


Top